ASSEMBLEA ORDINARIA GUARDANDO AL FUTURO

blog image

ASSEMBLEA ORDINARIA GUARDANDO AL FUTURO

In un afoso pomeriggio di giugno ai è tenuta presso l’Auditorium della Regione in via Sabbadini a Udine l’Assemblea annuale ordinaria della Associazione Friulana Donatori di sangue . Ad aprire i lavori è stato il coro di voci bianche “Voci in volo” che ha accolto i 254 partecipanti . Presidente dell’Assemblea è stato acclamato il dott. Mauro Delendi Direttore generale dell’Azienda Ospedaliero Universitaria ,il quale ne suo intervento di saluto ha esordito in friulano per dimostrare che “al è dai nestris” cioè condivide l’impegno e la missione dei Donatori di sangue,con i quali ha iniziato la sua attività sanitaria. Ha evidenziato come in un periodo di difficoltà per l’associazionismo l’AFDS tenga ancora ed ha ,quindi,passato la parola al Presidente Peressoni per la relazione morale svolta a braccio ed incentrata su tre punti:plasma,programmazione,logorio dei globuli rossi. Al termine è intervenuto il rappresentante dei giovani Guglielmo De Monte che ha assicurato la ripresa delle attività dal prossimo anno scolastico. Nel dibattito è intervenuto il Presidente di Cercivento per chiedere una maggiore informazione per le sezioni piccole e periferiche,seguito dal Presidente della aziendale Danieli che ha messo in evidenza il disagio di chi lavora all’estero nel mantenersi attivo. Nella lunga replica il Presidente ha calato le sue ormai classiche argomentazioni che poste ai voti sono state approvate con 247 voti favorevoli,3 contrari e 4 astenuti.

 

Il segretario economo Luigi Franzil ha illustrato quindi il bilancio consuntivo 2014 ed il Presidente dei Revisori dei conti Ruggero Baggio la reìazione di verifica (allegato n.3) Ha chiesto di nuovo la parola De Conti per delucidazioni sul finanziamento delle attività di propaganda,mentre Lorenzo Croattini invita a non rispettare il pareggio se vi è un buon progetto da attuare.Replica il segretario economo sostenendo che non essendoci certezza dei trasferimenti regionali è prudenziale mantenere un consistente fondo di riserva. Posto ai voti il bilancio consuntivo 2014 è stato approvato con 237 voti favorevoli e 17 astenuti.

 

Il segretario economo ha illustrato quindi il bilancio preventivo 2015 .E’ intervenuto il Presidente della sezione Polizia di stato Chiarandini per richiedere iniziative di formazione dei Presidenti di sezione sulla propaganda.

 

Posto ai voti il bilancio preventivo 2015 è statto approvato con 331 voti favorevoli,5 contrari,18 astenuti.

 

E’ stata data quindi l’autorizzazione al Consiglio direttivo provinciale dell’autorizzazioni alle modifiche regolamentari. Favorevoli 326.contrari 7 astenuti 21.

 

L’Assemblea ha reso omaggio a coloro che a riposo definitivo hanno superato le 125 donazioni con la consegna di un distintivo speciale.

 

Si è giunti poi al momento più atteso:l’assegnazione della sede congressuale. Tre le candidature:Ampezzo,Gemona e le sezioni delle Valli del Natisone. A prendere per prima la parola è stata la Presidente di Ampezzo Eva Martinis di rosso vestita ed accompagnata da un accattivante filmato che ha illustrato le bellezze della Val Tagliamento. Le motivazioni della proposta per la Martinis sono un segno di riscatto per la Carnia in questo periodo di crisi per guardare con ottimismo al futuro. Renato Copetti Presidente di Gemona ha incentrato la sua proposta attorno al quarantesimo anniversario del terremoto. Più poetico Michele Moret consigliere di zona delle Valli del Natisone che ha presentato con alcune immagini significative la proposta di tutte le sue sezioni ,chiamando poi tutti i Presidenti a testimoniare compattamente l’adesione al progetto.

 

La parola è passata quindi ai votanti con il seguente risultato: Ampezzo voti 110,Valli del Natisone 86,Gemona 68. Sarà quindi Ampezzo ad ospitare il Congresso 2016 e la presidente Martinis commossa ha dedicato la vittoria alla Rapprsentante dei donatori sezionale recentemente scomparsa.

 

Ha chiuso i lavori dell’Assemblea il dott.Delendi dopo averli seguiti con interesse e brillante partecipazione ai vari momenti ed il Presidente Peressoni non ha mancato di esternargli i complimenti di tutti.

 

Leggi la Relazione Morale del Presidente AFDS